Il Ciclo Vitale degli Esseri Viventi

Il Ciclo Vitale degli Esseri Viventi

Un essere umano, un cavallo, un cane, un albero, un girasole, sono molto diversi tra di loro eppure hanno molte cose in comune: sono nati, hanno bisogno di nutrirsi per crescere, respirano, alcuni possono anche spostarsi, a un certo punto si riproducono ed infine muoiono.

Gli esseri viventi sono caratterizzati da un ciclo vitale:

  • nascono: è il momento in cui si crea una nuova vita;
  • si nutrono: gli esseri viventi forniscono al loro organismo le sostanze di cui hanno bisogno, nelle giuste quantità e proporzioni, per funzionare in maniera corretta;
  • crescono: le cellule aumentano e si moltiplicano, gli esseri viventi raggiungono le loro funzionalità e acquisiscono tutte le caratteristiche specifiche.
  • respirano: per mezzo di apparati e organi diversi, gli esseri viventi assumono ossigeno atmosferico ed eliminano anidride carbonica e acqua;
  • si rirpducono: gli esseri viventi sono in grado di produrre varie copie di se stessi;
  • invecchiano: gli esseri viventi cominciano a ridurre le loro funzioni vitali.
  • muoiono: gli esseri viventi terminano le loro funzioni vitali.

Gli Esseri Non Viventi

Created with GIMP

Gli esseri non viventi non possono svolgere queste funzioni:

  • non crescono
  • non muoiono;
  • possono però essere modificati da agenti esterni.

Gli essere non viventi

  • li possiamo trovare in natura: sole, mare, nuvole, montagne, fuoco ecc e si chiamano elementi naturali oppure
  • possono essere modificati dall’uomo e vengono chiamati elementi artificiali: bottiglie, piatti, bicchieri, penne, quaderni, vestiti ecc.

Quì di seguito trovi la nomenclatura del ciclo vitale degli esseri viventi e alcuni esempi con immagini di esseri non viventi.

Scarica la nomenclatura del ciclo vitale degli esseri viventi.

Scarica la nomenclatura del ciclo vitale degli esseri non viventi.

Caterina Mezzapelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.